Rabbia repressa e ansia da prestazione

La rabbia repressa può essere associata all’ansia da prestazione in quanto entrambi i fenomeni possono innescare una serie di reazioni fisiologiche e psicologiche che compromettono la capacità di gestire lo stress e di esibirsi al meglio sul lavoro o in altri ambiti.

Ad esempio, la rabbia repressa può causare un aumento dei livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, che a sua volta può influire negativamente sulle funzioni cognitive, come la memoria, l’attenzione e la concentrazione.

Inoltre, la rabbia repressa può causare una serie di emozioni negative, come la frustrazione, l’irritazione e l’impotenza, che possono interferire con la capacità di affrontare le sfide e di eseguire compiti complessi.

Ecco alcuni studi che affrontano la questione:

È importante notare che i legami tra la rabbia repressa e l’ansia da prestazione possono variare a seconda del contesto e delle diverse combinazioni di fattori che influenzano questi fenomeni.


Tags

Ansia, ansia da prestazione, emozioni, emozioni represse, infortuni, malattie, memorie, psicosomatica, Rabbia, repressione, stress, tensione


Altri articoli

Smetti di fare il gentile

Smetti di fare il gentile

Page [tcb_pagination_current_page] of [tcb_pagination_total_pages]

>