Il percorso professionale che mi ha condotto ad oggi

rigorosamente in terza persona


La sua carriera inizia con il progetto Task Force Balcani, per la Presidenza del Consiglio dei ministri ed in Fondazione Eni Enrico Mattei siede al tavolo con Domenico Siniscalco, futuro ministro dell’economia.

Correva l'anno 1999.

Da pioniere della comunicazione web, diventa in breve Project Manager e docente di neo laureati dell’Università Cattolica di Milano.

Nel 2002 si appassiona dello sviluppo delle potenzialità umane, da corsista ammira i suoi formatori e scopre una vocazione spontanea nei confronti della loro professione.

Nei 5 anni a Torino lavora su progetti ad alto impatto di UEFA, FIFA, NBC e rientrato a Milano collabora con Sky.

Nel 2007 la passione per l’insegnamento, le risposte negative della vita e la nascita della figlia lo spingono a riconsiderare le sue priorità e a sviluppare ciò che più lo appassiona: frequenta il triennio in pedagogia Steineriana e la scuola di Coaching, trovando la sua dimensione presso AsterysLab, di Giovanna D’Alessio e Pier Paolo Colasanti, pionieri del coaching in italia nel primo decennio del nuovo millennio.

Diventa Coach APCM nel 2011, sposando il modello ICF - International Coaching Federation.

Lavora per più di dieci anni come coach, attualmente prevalentemente nell’ambito Business, in progetti a largo respiro in multinazionali e Sport, con particolare dedizione ai calciatori professionisti.

Consegue la certificazione Mental Coaching che gli consegna il patentino CONI.

È autore di un romanzo dedicato alla crescita personale, Padre Figlio e Spirito Tanto e di un saggio che vuole portare luce su nuove chiavi di lettura relative all’inconscio, Il Manifesto dell’Inconscio.

Ha un desiderio...
“Mi piacerebbe che ci fosse un posto nel quale trovare i professionisti necessari ai risultati di persone, aziende e sportivi”

Nel 2022 questa esigenza lo spinge a coinvolgere un gruppo di professionisti affermati in settori complementari al suo, che apprezzano ed hanno sperimentato il suo metodo, con l’obiettivo di gettare le fondamenta di Limitless Coaching, realtà che vuole rispondere a questa esigenza.

“L’obiettivo di Limitless Coaching è quello di diventare entro il 2028 un forte punto di riferimento in Italia, con approccio multidisciplinare, nella realizzazione di obiettivi aziendali e sportivi.”


www.limitlesscoaching.it


>