In che modo la rabbia repressa può influenzare la performance?

Di seguito alcuni studi scientifici che hanno esaminato la correlazione tra la rabbia repressa e la performance:

1. Uno studio del 2014 pubblicato sulla rivista Journal of Experimental Psychology ha rilevato che le persone che reprimono le loro emozioni negative (come la rabbia) hanno una riduzione delle prestazioni in compiti che richiedono attenzione e memoria di lavoro.

Questo studio suggerisce che la repressione emotiva può impedire alle persone di concentrarsi e di eseguire compiti complessi.

2. Un altro studio più recente del 2021 pubblicato sulla rivista Frontiers in Psychology ha esaminato la relazione tra l’espressione delle emozioni e le prestazioni negli atleti di judo.

L’autore dello studio ha scoperto che i judoka che erano in grado di esprimere le loro emozioni in modo efficace (inclusa la rabbia) durante la competizione erano più propensi a vincere rispetto a quelli che reprimono emotivamente i loro sentimenti.

3. Un terzo studio del 2004 pubblicato sulla rivista Journal of Organizational Behavior ha indagato sugli effetti della rabbia repressa sulla performance lavorativa.

I ricercatori hanno scoperto che i manager che reprimono la rabbia sono più propensi a mostrare comportamenti disfunzionali sul posto di lavoro (come il bullismo) e che questo comportamento può avere un impatto negativo sulla performance dei loro dipendenti.


Tags

Ansia, emozioni, emozioni represse, infortuni, malattie, memorie, performance, psicosomatica, Rabbia, repressione, stress, tensione


Altri articoli

Smetti di fare il gentile

Smetti di fare il gentile

Page [tcb_pagination_current_page] of [tcb_pagination_total_pages]

>